Glossario

 

Bisessuale

Una donna o un uomo che prova attrazione sessuale, emotiva e/o affettiva verso persone di entrambi i sessi.

Bullismo

Comportamento di violenza e prevaricazione che si ripete nel tempo, ad opera di un/a adolescente o un gruppo di adolescenti (bulli) a danno di una vittima, che ha difficoltà a difendersi e a chiedere aiuto. La violenza può essere attuata attraverso le parole (ad es. la minaccia, la presa in giro, l’insulto), la forza fisica (ad es. picchiare, prendere a calci) e la pressione psicologica (ad es. l’isolamento, l’esclusione, la maldicenza).

Bullismo omofobico

È il bullismo agito sulla base dell’orientamento sessuale reale o presunto della vittima o sulla base della sua espressione di genere, per colpire adolescenti lesbiche, gay, bisessuali o ritenute/i tali.

Bullismo transfobico

È il bullismo agito sulla base dell’identità di genere reale o percepita della vittima, per colpire le/gli adolescenti transgender o ritenute/i tali.

Coming out

Termine internazionale utilizzato per indicare il processo attraverso cui una persona prende coscienza di essere lesbica, gay, bisessuale o transgender e decide di rivelare questo aspetto della propria identità agli altri (ad es. in famiglia, agli amici, a scuola, nel luogo di lavoro).

Espressione di genere

È il modo in cui una persona esprime il proprio genere: il modo di muoversi, di vestirsi, di interagire con gli altri, di presentare il proprio corpo, le caratteristiche fisiche, le espressioni della voce.

Eterosessuale

Una donna o un uomo che prova attrazione sessuale, emotiva e/o affettiva verso persone del sesso opposto.

Gay

Un uomo o una donna che prova attrazione sessuale, emotiva e/o affettiva verso persone dello stesso sesso. Molti uomini preferiscono essere chiamati gay piuttosto che omosessuali. Molte donne preferiscono essere chiamate lesbiche.

Genere

È un termine utilizzato per riferirsi a quell’insieme di caratteristiche, comportamenti, usi, abitudini che nel corso del tempo e nei diversi luoghi del mondo le persone hanno considerato per definire cosa significa essere donne o uomini.

Identità di genere

La percezione interiore che una persona ha rispetto all’esperienza del proprio genere, che può corrispondere o meno al sesso assegnato alla nascita. Questa percezione fa riferimento al corpo ma anche al modo di esprimere il genere, ad esempio come ci si veste, si parla o ci si comporta.

Intersessuale

Un termine molto generale usato per riferirsi a persone nate con caratteristiche sessuali (genitali, gonadi, corredo cromosomico) che non appartengono in maniera esclusiva al corpo maschile o a quello femminile.

Lesbica

Una donna che prova attrazione sessuale, emotiva e/o affettiva verso altre donne.

LGBTI

Acronimo che sta per lesbica, gay, bisessuale, transgender e intersessuale.

Omofobia

Atteggiamenti e comportamenti caratterizzati da paura, disagio, pregiudizio, intolleranza, disprezzo e odio nei confronti delle persone omosessuali.

Omosessuale

Termine nato nell’ambito della psicologia per descrivere una persona che prova attrazione sessuale, emotiva e/o affettiva verso altre dello stesso sesso.

Orientamento sessuale

Attrazione profonda e duratura di tipo sessuale, emotivo ed affettivo verso persone di sesso maschile, femminile o di entrambi i sessi. I tre orientamenti sessuali generalmente riconosciuti sono quello eterosessuale, omosessuale e bisessuale.

Sesso

Criterio di classificazione delle persone come maschio o femmina; l’assegnazione alla nascita al sesso maschile o femminile è basata su caratteristiche anatomiche (genitali e/o organi riproduttivi) e biologiche (cromosomi e ormoni).

Transfobia

Atteggiamenti e comportamenti caratterizzati da paura, disagio, pregiudizio, intolleranza, disprezzo e odio nei confronti delle persone transgender.

Transgender

Termine generale per descrivere le persone la cui identità di genere, o espressione di genere, non corrisponde al sesso assegnato alla nascita. Alcune persone transgender possono aver intrapreso un percorso medico di tipo ormonale e/o chirurgico per cambiare il proprio corpo; altre riconoscono la propria identità transgender senza il ricorso a procedure mediche.